Come spiegare il sacramento del perdono ai bambini

Foglio di lavoro sul sacramento della riconciliazione pdf

Dio è piuttosto chiaro riguardo al perdono: dobbiamo cercarlo da coloro che abbiamo ferito, dobbiamo cercarlo da Dio e dobbiamo essere pronti a perdonare gli altri.    Nella preghiera del Signore, Gesù ci insegna a pregare:    "Rimetti a noi i nostri peccati come noi li rimettiamo ai nostri debitori" (Luca 11:4).    Ma il perdono non è sempre così semplice.    Fortunatamente, nella Chiesa abbiamo un modo per aiutarci a fare pace con gli altri, con Dio e con noi stessi: il sacramento della riconciliazione.

La prima penitenza è la prima volta che il vostro bambino incontra Gesù, quando è dispiaciuto di aver fatto qualcosa di sbagliato PER SCOPO.    Il bambino esprime dolore per i suoi peccati e l'intenzione di non peccare più.    Il bambino sarà riaccolto dal sacerdote nel nome di Gesù e della comunità cristiana. La riconciliazione è un sacramento attraverso il quale una persona rinnova una relazione d'amore con Dio e con la comunità.    Nel sacramento della riconciliazione una persona inizia a vedere questo sacramento del perdono e della grazia in modo più completo quando parla della preparazione alla Prima Penitenza o alla Prima Riconciliazione, i termini che usiamo al posto della Prima Confessione.

Confessione per bambini

I vostri figli o le vostre figlie sono arrivati al punto in cui, nel loro pellegrinaggio verso il cielo, sanno distinguere il bene dal male. È una cosa bellissima. La nostra capacità di ragionare, di distinguere il bene dal male, di scegliere il bene e di evitare il male è ciò che ci rende diversi dagli animali. È questa capacità che ci permette di accettare l'amore di Dio e di vivere per sempre con Lui in cielo.

  Fisica quantistica spiegata ai bambini

Purtroppo, a causa della nostra debolezza umana, spesso ci allontaniamo dall'amore di Dio. Scegliamo di fare il male piuttosto che il bene. Dio, però, è un Padre amorevole e per il suo amore verso di noi ci offre l'opportunità di tornare a Lui. Lo chiamiamo Sacramento della Riconciliazione, Sacramento della Confessione o Sacramento della Penitenza.

Personalmente trovo che il Sacramento della Riconciliazione sia uno dei più grandi tesori della nostra Chiesa. Più rifletto su quanto Dio mi ami, guardando tutte le benedizioni che mi ha dato nella mia vita, ma ancora di più guardando la croce, mi rendo conto di quanto mi ami. Guardando la croce mi rendo conto che Dio ha mandato suo Figlio in questo mondo per morire per me. Guardando la croce mi rendo conto che Egli ha sopportato la sua morte tortuosa su quella croce per i miei peccati. Il nostro Dio, per amore e giustizia, ha mandato suo Figlio come sacrificio perfetto per i vostri e i miei peccati.

Lettera di prima riconciliazione al bambino

Ogni volta che pecchiamo, facciamo del male a noi stessi, agli altri e a Dio. Nella Riconciliazione riconosciamo i nostri peccati davanti a Dio e alla sua Chiesa (confessione). Esprimiamo il nostro dolore in modo significativo (contrizione), riceviamo il perdono di Cristo e della sua Chiesa (assoluzione), ripariamo a ciò che abbiamo fatto e ci impegniamo a fare meglio in futuro (penitenza).

Dovremmo iniziare con la preghiera, mettendoci alla presenza di Dio, che è amorevole e misericordioso; riflettere su Gesù, che è il guaritore che tende la mano con amore; e cercare l'aiuto dello Spirito Santo per esaminare la nostra vita.

Rivediamo la nostra vita dall'ultima volta che abbiamo ricevuto il sacramento, cercando nei nostri pensieri, parole e azioni ciò che non è conforme al comando di Dio di amare Lui e gli altri attraverso le sue leggi e le leggi della sua Chiesa.

Rallegratevi! Avete ricevuto il perdono di Cristo! Cosa dovete fare quando uscite? Ricordate le parole che avete recitato nell'Atto di contrizione: "Intendo fermamente, con il tuo aiuto, fare penitenza, non peccare più ed evitare tutto ciò che mi porta a peccare".

La confessione spiegata a un bambino

I sacramenti sono azioni di Dio con cui ci mostra l'amore che ha per i suoi figli e figlie. Tutti sono stati creati (istituiti) da Lui, ed è per questo che è Lui a compierli con mezzi diversi.

E perché ce li ha dati? Per darci la grazia. Vale a dire, per darci, insieme al Suo amore, la forza necessaria per combattere e superare le difficoltà della vita. Naturalmente, se abbiamo una disposizione e un atteggiamento positivo nel voler piacere a Dio.

  Come spiegare ai bambini la fine di un amore

Quando nasciamo, tutti abbiamo il primo di tutti i peccati. Si chiama peccato originale ed è quello commesso dai nostri primi genitori, Adamo ed Eva. Quando veniamo battezzati, veniamo lavati da quel peccato e (nel caso dei non neonati battezzati dopo l'età della ragione, a ~7 anni) da tutti quelli commessi prima di riceverlo, veniamo fatti figli e figlie di Dio ed entriamo a far parte della Chiesa. Dio è molto contento quando il sacerdote, mentre versa l'acqua santa sul battezzato, dice "Ora ti battezzo nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo".

Go up