Il cervello dei bambini spiegato ai genitori

Il cervello del bambino spiegato ai genitori pdf

I primi anni di vita di un bambino sono molto importanti per la salute e lo sviluppo futuri. Uno dei motivi principali è la velocità di crescita del cervello che inizia prima della nascita e continua nella prima infanzia. Anche se il cervello continua a svilupparsi e a cambiare fino all'età adulta, i primi 8 anni possono costruire le basi per il futuro apprendimento, la salute e il successo nella vita.

I bambini nascono pronti per imparare e hanno molte abilità da apprendere nel corso degli anni. Dipendono dai genitori, dai membri della famiglia e da altre persone che si occupano di loro come primi insegnanti per sviluppare le giuste abilità per diventare indipendenti e condurre una vita sana e di successo. Il modo in cui il cervello cresce è fortemente influenzato dalle esperienze del bambino con le altre persone e con il mondo. La cura della mente è fondamentale per la crescita del cervello. I bambini crescono e imparano meglio in un ambiente sicuro, dove sono protetti dall'incuria e dallo stress estremo o cronico, con molte opportunità di giocare ed esplorare.

I genitori e le altre persone che si occupano di loro possono favorire una crescita cerebrale sana parlando, giocando e prendendosi cura del bambino. I bambini imparano meglio quando i genitori si alternano nel parlare e nel giocare e si basano sulle capacità e sugli interessi del bambino. Accudire un bambino comprendendo le sue esigenze e rispondendo con sensibilità aiuta a proteggere il suo cervello dallo stress. Parlare con i bambini e far loro conoscere libri, storie e canzoni aiuta a rafforzare il linguaggio e la comunicazione dei bambini, che si avviano verso l'apprendimento e il successo scolastico.

Stadi di sviluppo del cervello

Diritti venduti a: Portogallo (Planeta), Francia (Odile Jacob), Italia (Salani), Rusia (Progress Kniga LTD.), Croazia (Egmont D.D.O.), Repubblica Ceca (Noxi S.R.O), Slovacchia (Noxi S.R. O), Estonia (Egmont Estonia AS), Lituania (Lectio Divina), Cina (Beijing Science and Technology Press), Corea (Cheon-moon-jang), Turchia (Pegasus), Romania (S.C Didactica Publishing House SRL.), Brasile (Loyola de Livros), Catalogna e Polonia (Wydawnictwo Bukowy Las SP. Z.O.O.).

  Come posso spiegare il credo ai bambini

Nei primi sei anni di vita il cervello del bambino ha un potenziale che non avrà mai più. Questo non significa che si debba cercare di trasformare i bambini in piccoli geni, perché oltre a essere impossibile, un cervello sviluppato sotto pressione rischia di perdere gran parte della sua essenza. Questo libro è un manuale pratico che riassume le conoscenze che le neuroscienze mettono a disposizione di genitori ed educatori, affinché possano aiutare i bambini a raggiungere un pieno sviluppo intellettuale ed emotivo.

Álvaro Bilbao è dottore in Psicologia e Neuropsicologia clinica. Si è formato presso il Royal Hospital for Neurodisability nel Regno Unito e il John Hopkins Hospital negli Stati Uniti. Collabora con l'OMS in progetti legati alle disabilità cognitive. Dal 2001 fa parte del Centro nazionale spagnolo per il trattamento dei danni cerebrali. Grazie al suo lavoro, è stato selezionato come membro del comitato di esperti della Spanish Brain Damage Ferderation e dell'Istituto di Interazione di Madrid. Ha vinto il Premio Caser 2010 per l'eccellenza nell'attenzione alle persone con disabilità. http://alvarobilbaoneuropsicologo.blogspot.com.es/

Età di sviluppo del cervello

Quando lo spermatozoo e l'ovulo si uniscono, si forma lo zigote. Lo zigote si divide in due cellule, poi in quattro, poi in otto, poi in sedici e così via. Questa è la segmentazione, ovvero il primo stadio di sviluppo nella fase prenatale.

Lo zigote diventa ufficialmente un embrione quando si attacca alla parete uterina, il che avviene intorno al 6° o 7° giorno. La fase embrionale è forse una delle parti più cruciali dello sviluppo. È anche chiamata fase critica, perché se si verifica un errore, è qui che il bambino subirà le conseguenze maggiori.  Se qualcosa non si forma durante la fase critica, il bambino non potrà averla.

  Comunità cristiana spiegata ai bambini

Nella fase embrionale si formano 3 strati di cellule: ectoderma, mesoderma ed endoderma. L'endoderma diventa il sistema nervoso centrale, il mesoderma gli organi interni e l'ectoderma la pelle.

Entro il 17°-20° giorno si forma la placca neurale. La placca neurale si trasforma nel solco neurale il 23° giorno. Due giorni dopo, il solco neurale si arriccia e si trasforma nel tubo neurale, che segna l'inizio dello sviluppo del cervello. Il tubo neurale forma il sistema nervoso centrale, con la parte inferiore che diventa la colonna vertebrale e la parte superiore che diventa il cervello. La 7a settimana segna la formazione dei genitali, che determinano il sesso del bambino. All'ottava settimana di sviluppo, il bambino non è più un embrione e diventa formalmente un feto. A questo punto si formano anche tutti gli organi del bambino.

Il cervello dei bambini spiegato ai genitori
online

Lo sviluppo più importante che si verifica nel bambino nei primi cinque anni di vita è quello del sistema nervoso centrale, compreso il cervello. Il cervello dei bambini è come una spugna che assorbe tutto ciò che lo circonda. Il motivo è che il cervello si sviluppa più rapidamente di qualsiasi altra parte del corpo.

Sapevate che all'età di tre anni il cervello di un bambino medio ha raggiunto circa il 75% del suo peso da adulto. All'età di cinque anni raggiunge il 90% del suo peso da adulto. Questo dimostra l'importanza degli anni prescolari nello sviluppo del cervello.

  Che cos è l orizzonte spiegarlo ai bambini

Il cervello umano è composto da tre parti principali: il tronco encefalico che controlla i riflessi e i processi involontari, il cervelletto che mantiene l'equilibrio e le funzioni dei muscoli e la corteccia cerebrale, la parte più grande e importante del cervello dove si svolgono le funzioni di memoria e intelligenza. Contiene anche i centri della vista, dell'udito, del gusto e dell'olfatto.

Lo sviluppo cerebrale precoce forma e rafforza le connessioni cerebrali, da cui si apprende tutto ciò che conosciamo del mondo, e costituisce la base della capacità di apprendimento e di adattamento di una persona per tutta la vita.

Go up