Come spiegare cos è la plastic ai bambini

Come è fatta la plastica

Una bottiglia di plastica impiega circa 450 anni per decomporsi nel terreno! 11 L'11% dei rifiuti domestici è costituito da plastica, di cui il 40% da bottiglie di plastica.Un bicchiere di plastica può impiegare da 50 a 80 anni per decomporsi.Si stima che ogni anno vengano smaltiti 13 miliardi di bottiglie di plastica.I sacchetti di plastica e altri rifiuti di plastica gettati nell'oceano uccidono fino a 1 milione di creature marine ogni anno.Riciclare la plastica consente di risparmiare il doppio dell'energia rispetto a bruciarla in un inceneritore.Si stima che ogni anno vengano gettati negli oceani 14 miliardi di chili di rifiuti, in gran parte di plastica.Ogni anno produciamo una quantità di pellicola di plastica tale da poter avvolgere lo stato del Texas.Una tonnellata = 25.000 bottiglie di plastica. tonnellata = 25.000 bottiglie di plastica. Il riciclaggio di una tonnellata di bottiglie di plastica consente di risparmiare 1,5 tonnellate di carbonio.25 bottiglie di PET riciclate possono essere utilizzate per produrre una giacca di pile per adulti.13 miliardi di sacchetti di plastica vengono emessi ogni anno - una media di 300 per adulto all'anno.L'industria mondiale della pesca scarica nell'oceano una quantità stimata di 150.000 tonnellate di plastica all'anno, compresi imballaggi, reti di plastica, lenze e boe.L'ultima cosa, ma certamente la più scioccante, è che quasi ogni pezzo di plastica mai prodotto esiste ancora oggi.Ricordate: "Le abitudini prese oggi aiuteranno la vita di domani". http://theplastiki.com

Che cos'è la plastica per i bambini?

La maggior parte delle materie plastiche è prodotta con sostanze chimiche provenienti dal petrolio, dal gas naturale o dal carbone. Il riscaldamento di queste sostanze chimiche ne provoca la scomposizione in molecole. (Le molecole sono gruppi di due o più atomi, che sono i piccoli elementi costitutivi di ogni cosa). Gli scienziati uniscono poi queste molecole in catene.

  Battesimo cristiano spiegato ai bambini

Che cos'è la plastica in parole semplici?

Le plastiche sono un gruppo di materiali, sintetici o naturali, che possono essere modellati quando sono morbidi e poi induriti per mantenere la forma data. Le materie plastiche sono polimeri. Un polimero è una sostanza composta da molte unità ripetute.

Conoscevate i fatti sulla plastica per i bambini?

Una bottiglia di plastica impiega circa 450 anni per decomporsi nel terreno! L'11% dei rifiuti domestici è costituito da plastica, di cui il 40% da bottiglie di plastica. Un bicchiere di plastica può impiegare da 50 a 80 anni per decomporsi.

A cosa serve la plastica

I bambini sono molto più vulnerabili agli effetti negativi sulla salute causati dalle tossine ambientali come la plastica. Sono ancora in fase di sviluppo: l'intestino, il sistema immunitario, il cervello e il sistema riproduttivo sono ancora in costruzione! Questo li rende più inclini agli impatti negativi dell'esposizione alla plastica.

L'effetto principale del BPA è che è un interferente endocrino. Le sostanze chimiche che alterano il sistema endocrino influenzano la produzione e l'attività degli ormoni. Il BPA può imitare gli estrogeni e legarsi ai recettori del corpo. Questo può alterare l'equilibrio ormonale e causare molti danni all'organismo.

Il BPS è l'alternativa più comunemente usata al BPA. Purtroppo, però, gli studi iniziano a dimostrare che il BPS ha gli stessi effetti collaterali del BPA! Quindi, anche se pensate di fare la cosa giusta scegliendo plastiche prive di BPA, possono essere altrettanto dannose per la vostra famiglia.

Un'altra sostanza chimica presente in molte plastiche è lo ftalato. Molti di noi sanno che si trovano nelle fragranze sintetiche che possono contribuire all'inquinamento dell'aria interna. Ma gli ftalati vengono aggiunti anche alla plastica per renderla morbida e flessibile. Gli ftalati hanno anche proprietà di interferenza con il sistema endocrino.

  Scopri il Miglior Gioco del Momento con la Nostra Guida Completa!

Da dove viene la plastica

Le materie plastiche sono un gruppo di materiali, sintetici o naturali, che possono essere modellati quando sono morbidi e poi induriti per mantenere la forma data. Le plastiche sono polimeri. Un polimero è una sostanza composta da molte unità ripetute. La parola polimero deriva da due parole greche: poly, che significa molti, e meros, che significa parti o unità. Un polimero può essere pensato come una catena in cui ogni anello è il "mer", o monomero (singola unità). La catena si forma unendo, o polimerizzando, almeno 1.000 maglie. La polimerizzazione può essere dimostrata realizzando una catena con le graffette o unendo molte strisce di carta per formare una ghirlanda di carta.

I polimeri naturali, come la cellulosa e il lattice, sono stati modificati chimicamente per la prima volta nel XIX secolo per formare la celluloide e la gomma vulcanizzata. Il primo polimero totalmente sintetico, la bachelite, fu prodotto nel 1907. La prima fibra semisintetica, il rayon, fu sviluppata dalla cellulosa nel 1911. Tuttavia, la produzione di massa di fibre sintetiche è iniziata solo dopo lo sconvolgimento globale causato dalla Seconda Guerra Mondiale, quando le fonti naturali di lattice, lana, seta e altri materiali sono diventate difficili da ottenere. La gomma sintetica era necessaria per i pneumatici e il nylon per sostituire la seta nei paracadute. Oggi i polimeri sintetici sotto forma di plastica sono ampiamente utilizzati e l'industria della plastica è una di quelle in più rapida crescita negli Stati Uniti e nel mondo. Negli Stati Uniti l'industria produce ogni anno circa 150 chilogrammi di polimeri per persona.

Fatti di plastica per bambini

La plastica è un materiale che può cambiare forma, quindi molte cose possono essere fatte di plastica. Esistono molti tipi di plastica. Alcuni possono essere modellati solo quando sono appena fatti; allora diventano duri. Altri possono essere modificati riscaldandoli o addirittura fondendoli.

  Come avviene l elezione del papa spiegato ai bambini

La maggior parte delle plastiche sono prodotte dall'uomo, non sono presenti in natura. La maggior parte è ottenuta dal petrolio o dal gas naturale. Il processo di produzione delle materie plastiche è di solito piuttosto complicato. La maggior parte dei materiali chiamati plastica sono polimeri. I polimeri sono lunghe catene di atomi legati tra loro.

Per molto tempo si è sperimentato con plastiche basate su polimeri naturali. Alexander Parkes, un inventore inglese (1813-1890), creò la prima forma di plastica nel 1855. Era dura ma flessibile e trasparente e la chiamò "Parkesine".

Le materie plastiche sono per lo più prodotti petrolchimici, ricavati dal petrolio, un tipo di olio. Gli ingegneri raffinano il petrolio che viene sottoposto a un processo di riscaldamento. In questo modo si sviluppano etilene e propilene, che sono i mattoni chimici di molte materie plastiche. Queste sostanze chimiche vengono poi combinate con altre per produrre un polimero.

Go up