Torre di babele spiegata ai bambini

Artigianato della Torre di Babele

Queste sono alcune delle domande difficili che i bambini amano fare e alle quali molti di noi genitori non sanno come rispondere. Proprio come gli adulti, i bambini vogliono “mettere insieme i pezzi” e sentire una spiegazione logica alle loro domande.

La Bibbia ci dà le risposte di cui abbiamo bisogno per spiegare queste domande difficili. Ma le risposte, anche se sono vere, a volte non hanno senso per la nostra mente finita. Quando la Bibbia spiega qualcosa che sembra soprannaturale, è perché abbiamo un Dio soprannaturale. È importante ricordare (sia per i bambini che per gli adulti) che Dio ci ha detto che la sua parola è vera e che possiamo fidarci di lui.

Dopo il grande diluvio, Dio disse a Noè e alla sua famiglia di viaggiare e vivere in tutto il mondo. Ma ben presto il popolo cominciò a pensare di sapere meglio di Dio e, di conseguenza, l’orgoglio riempì i loro cuori. Per dimostrare il loro potere e la loro importanza, decisero di costruire una grande torre. Volevano farsi un nome. (Da Genesi 11:1-4)

A Dio non piaceva che il suo popolo gli avesse disobbedito e che l’orgoglio avesse riempito i loro cuori. Dio sapeva che se il popolo non avesse potuto comunicare tra loro, non sarebbe stato in grado di lavorare insieme e di completare la torre. Così diede loro lingue diverse e li disperse in tutto il mondo. (Da Genesi 11:5-9)

Attività della Torre di Babele

Utilizzate questo sermone gratuito per bambini per insegnare la Torre di Babele e la domenica di Pentecoste nella vostra Scuola Domenicale, nella chiesa dei bambini o nel ministero dei bambini. Scaricate il programma della lezione in PDF qui sotto e guardate il nostro video di esempio. Poi raccogliete il materiale per la lezione e preparatevi a condividere questo messaggio della Parola di Dio con i giovani della vostra congregazione.

  Le religioni spiegate ai bambini

Sermone per bambini Obiettivo della lezione: Questo messaggio prende in considerazione due importanti storie della Bibbia e sottolinea l’importanza di mettere Gesù al centro di tutti gli sforzi e le relazioni. Usate l’illustrazione della “torre che crolla” per mostrare ai bambini quanto facilmente le cose possano crollare quando non hanno una base solida o un punto di appoggio. Allo stesso modo, le persone che cercavano di costruire la Torre di Babele fallirono e crollarono perché volevano contare su se stesse per arrivare a Dio. Tuttavia, a Pentecoste, la confusione linguistica di Babele è stata annullata quando i credenti hanno riposto la loro fede nello Spirito Santo e nella sua potenza. Spiegate quanto sia importante non riporre la nostra fiducia in noi stessi, ma in Dio.

Lezione oggetto sulla Torre di Babele

Preparazione – Quando parliamo con qualcuno, questa persona potrebbe non capirci perché magari parla in una lingua diversa. A volte altre cose ostacolano la nostra comprensione di ciò che qualcuno sta dicendo o sta cercando di dire. Pensate che sarebbe difficile provare a costruire una torre con qualcuno che non parla la vostra lingua? Ecco un gioco che è un buon esempio di ciò che intendo.

Telefono – Fate sedere i bambini sulle sedie o sul pavimento in linea retta. Iniziate dicendo al primo bambino un messaggio segreto. Chiedete ai bambini di continuare a passarsi il messaggio finché non arriva all’ultima persona. Chiedete all’ultima persona di dire ad alta voce qual è il messaggio. Verificate se è uguale al messaggio originale. Assicuratevi che il messaggio sia facile da capire per i bambini.

  Conseguenze dei cmabiamenti climatici spiegate ai bambini

No Babble Babel (Le persone costruiscono una torre a Babele) – Questo gioco silenzioso spingerà i bambini a comunicare in modo creativo e a cooperare mentre lavorano insieme per costruire una torre. (Enciclopedia dei giochi biblici per il ministero dei bambini, Group Publishing, pagina 22).

Torre di babele Dltk

Come parte del mio contributo alla programmazione pubblica del Katz Center, ho offerto un workshop a studenti di dodici anni della scuola ebraica su ciò che impariamo dalle narrazioni delle storie bibliche, e poi ho incluso alcuni dei loro lavori in una successiva presentazione agli adulti nella stessa sinagoga. L’esperienza è stata per me commovente e illuminante.

Due giorni dopo il mio workshop, i borsisti del Centro Katz si sono riuniti per un incontro del nostro gruppo di lettura. Stavamo discutendo un testo di Gershom Scholem intitolato Mitokh hirhurim al hokhmat yisrael – “Vagabondaggi della mente sugli studi ebraici”. Si tratta di un saggio piuttosto radicale e polemico, scritto in un linguaggio meravigliosamente ricco e potente, persino emotivo, con ogni tipo di allusione alla Bibbia, ai testi rabbinici e ai concetti mistici. Una delle argomentazioni di Scholem è che lo storico deve distruggere la storia per ricostruirla di nuovo, il che significa per lui, ovviamente, usare la storia in un contesto sionista.

  Che cos è il fanatismo religioso spiegato ai bambini

Nel corso della nostra discussione, mi ha colpito il fatto che questo è esattamente ciò che i bambini hanno fatto nel raccontare la storia della torre di Babele. Hanno decostruito la narrazione biblica, l’hanno “distrutta”, per così dire, e l’hanno trasformata in una costruzione significativa per loro stessi, trovando così il modo di dare un significato personale a questa vecchia storia e di creare il proprio percorso nella tradizione. Le loro rielaborazioni, per quanto semplici all’inizio, chiedevano di essere prese sul serio.