Cosa è la via crucis spiegare ai bambini

Via Crucis dei bambini ppt

Share150Pin14Tweet164 SharesSe volete introdurre i vostri bambini al cuore della storia cristiana, pregare con loro la Via Crucis è un modo eccellente per iniziare.

È un modo eccellente per introdurli alla storia della Passione di Gesù (la sua sofferenza e morte), suddividendola in pezzi discreti che i bambini possono memorizzare più facilmente. Ma le Stazioni sono molto più che il racconto di una storia: sono una partecipazione orante all'evento che sta al cuore del cristianesimo. Al meglio, le Stazioni coinvolgono i bambini a livello spirituale.

Fin dai primi secoli della Chiesa, i cristiani si sono recati in pellegrinaggio a Gerusalemme per ripercorrere i passi di Gesù durante la sua sofferenza e morte (la Via Dolorosa o "Via del dolore"). Intorno al XV secolo, i cristiani iniziarono a meditare in preghiera sulla Passione di Cristo, riproducendo quel pellegrinaggio in miniatura in quella che poi divenne nota come Via Crucis.

Perché meditare sulla sofferenza di Gesù? La maggior parte delle persone vuole evitare la sofferenza, non passare il tempo a immaginarla! Ma la sofferenza è una realtà che tutti devono affrontare nella vita. In Gesù, Dio è entrato nella nostra sofferenza per salvarci. Camminando con Gesù, uniamo la nostra sofferenza alla sua, sapendo che egli ci condurrà attraverso di essa alla nuova vita della risurrezione.

Qual è la via della Croce?

La Via Crucis è una devozione tradizionale in onore della vita, della morte e della risurrezione di Gesù. Conosciuta anche come Via Crucis, Via Crucis e Via Dolorosa, la Via Crucis ha avuto origine in Terra Santa, ma si è diffusa nel mondo solo nel XVII secolo.

Come si spiega la croce di Gesù a un bambino?

Provate a leggere il racconto della crocifissione in Giovanni 19 e poi portate i vostri figli a riflettere sul grande amore di Gesù piuttosto che sui dettagli raccapriccianti. Potreste usare domande come: "Come pensate che si sia sentito quando è successo?" e "Cosa lo avrebbe trattenuto sulla croce quando aveva il potere di far cessare tutto?".

  Cimabue spiegato ai bambini

Come si spiega la Via Crucis?

La Via Crucis si riferisce a una serie di rappresentazioni del viaggio di Cristo. Esse rappresentano 14 momenti chiave del processo, della crocifissione e della sepoltura di Gesù Cristo. Le stazioni della Via Crucis sono celebrate da secoli dai credenti cattolici, in genere prima di Pasqua.

Via Crucis dei bambini pdf

"Perché ha quei bubboni?", chiese la mia bambina di tre anni, indicando le mani di Gesù trafitte dai chiodi nel libro illustrato. L'ho guardata nei suoi occhi azzurri e le ho spiegato che i soldati avevano conficcato dei chiodi nelle mani di Gesù per tenerlo sulla croce. "Ahi", ha detto. Sì, infatti. Parlare della sofferenza e della morte di Gesù può intimorire, soprattutto quando si cerca di spiegare il significato di ciò che è accaduto sulla croce a un bambino in età prescolare. Abbiamo paura di dire la cosa sbagliata o di provocare incubi ai nostri piccoli. Ma la morte di Gesù è una parte fondamentale del Vangelo e possiamo imparare a parlarne in modo da attirare i nostri figli verso un amore più profondo per lui.

Asheritah Ciuciu è autrice di bestseller e oratrice, moglie del suo fidanzato Flaviu e mamma di tre bambini vivaci. La sua passione è aiutare le donne oppresse a trovare la gioia in Gesù attraverso abitudini bibliche creative. Recentemente ha pubblicato Uncovering the Love of Jesus: A Lent Devotional e invita le lettrici a scaricare gratuitamente la Guida ai riti della Quaresima su uncoveringthelove.com e a connettersi con lei su Instagram.

  Acqua spiegata ai bambini

Stazioni della Via Crucis per bambini cattolici

In genere ai bambini piace molto la Quaresima. È una stagione della Chiesa in cui possono fissare degli obiettivi pratici per rinunciare, regalare e pregare di più. Ma a volte dimentichiamo di insegnare ai nostri figli il "perché" della Quaresima. Che cosa stiamo cercando di ottenere con le nostre osservazioni quaresimali? Qual è l'obiettivo della Quaresima? Quando spiego la Quaresima ai bambini, spiego sempre che stiamo preparando i nostri cuori ad incontrare il Signore risorto a Pasqua. Trascorriamo la Quaresima cercando di diventare una versione migliore di noi stessi come cristiani, per poi ricominciare a essere seguaci di Cristo la mattina di Pasqua.

Nelle nostre classi di formazione alla fede, insegniamo ai bambini a pregare la Via Crucis durante la Quaresima per arricchire la loro comprensione della Passione di Cristo. Come gruppo, tutte le classi elementari si riuniscono per pregare la Via Crucis all'inizio di una lezione durante la Quaresima. È un modo eccellente per introdurre e rafforzare la Passione di Cristo. Tuttavia, volevo andare un po' più a fondo con i bambini durante la mia lezione.

Via Crucis per la scuola primaria

La serie LearningCycles offre un approccio creativo alla formazione alla fede basato su diversi stili di apprendimento, adatto ai bambini dalla prima alla quinta elementare.    Ogni unità LearningCycles comprende generalmente sette laboratori: Arte, Storia e giochi, Dramma e attività, Musica, Cucina, Film e Editoria.    Questa serie funziona bene per la catechesi di tutta la famiglia/intergenerazionale ed è un'ottima base per i campi per nonni o altre scuole bibliche di vacanza.

Per secoli, i cristiani hanno percorso le stazioni della Via Crucis come un modo per impegnarsi nel mistero della morte e della risurrezione di Cristo. Questa risorsa utilizza alcune delle stazioni tradizionali per parlare di cosa significa cadere, portare fardelli pesanti, essere amici, condividere il conforto e scoprire una nuova vita in modi inaspettati.

  Caratteristiche mografiche dell italia spiegate ai bambini scuola primaria

Molte delle tematiche affrontate in questa unità sono piuttosto oscure e a volte ci chiediamo come presentare queste cose ai nostri bambini. Crediamo che la risposta migliore sia raccontare la storia nel modo più autentico e semplice possibile. La storia è abbastanza potente da toccare i cuori di qualsiasi età. Non dobbiamo ridurre la storia a una favola troppo semplice e zuccherosa, ma non vogliamo nemmeno impantanarci nella violenza e nella crudeltà per non arrivare alla speranza del mattino di Pasqua.

Go up